LORENZO PAESANI

Docente di Pianoforte

NOTE BIOGRAFICHE

 

Lorenzo Paesani (Teramo,1977), diplomato summa cum laude sia in pianoforte classico al Conservatorio di Bari che al biennio jazz al Conservatorio di Bologna, si dedica attualmente alla composizione e alla pratica della musica improvvisata, che ha studiato, tra gli altri, con Fabrizio Puglisi, John Taylor, Tim Berne, Ralph Alessi, Marc Ducret.

Ha suonato in vari festival internazionali, tra cui  Athens Technopolis Jazz Festival 2014, Kuala Lumpur Jazz Fest 2014, Nisville Jazz Festival 2013, Bologna Jazz Festival, Novara Jazz Festival.

Le ultime uscite discografiche lo vedono coinvolto in progetti originali ad ampio raggio, dal contemporary jazz al rock psichedelico, dalla musica contemporanea alla libera improvvisazione: “Imbiss” e “Wayne’s Playground” (ABeat Records), “Dagli Appendini Alle Ante” e il “Partenzista” (Orange Home Records), “L’arsenale Delle Apparizioni” (Slam Records), “It Came To Broadcast The Yucatan” (AUAND), “Io sono Tre” (Improvvisatore Involontario).

Oltre che come concertista lavora da qualche anno come compositore per documentari e corti d’animazione nel gruppo di comunicazione ambientale Kairostudio (“Terramacchina, Hands”).

Appassionato viscerale di cinema, ama in particolar modo il lavoro di Bernard Herrmann con Alfred Hitchcock, le composizioni atonali di Howard Shore presenti nei films di David Cronenberg, l’approccio minimale di Thomas Newman per Sam Mendes e Frank Darabont, l’Ennio Morricone dei poliziotteschi e gialli anni ’70, Dave Grusin, Piero Umiliani, Nino Rota, l’orchestra di Duke Ellington e l’elettronica di Dave Porter per la serie tv americana Breaking Bad, l’estro di Jeff Russo per Fargo.

 

Telefono: +393391726204;

E-mail: segreteria@associazionelarondine.com