CORSO DI PIANOFORTE

 

 

 

Periodo:
da Ottobre a Maggio
Giorni: Venerdì

 dalle 14.00 alle 20.00
Orario lezione:
Da stabilire con la Direzione

Una lezione di prova gratuita


Programma didattico

Introduzione alla lettura delle note, sullo spartito
La diteggiatura
L’impostazione della mano, sulla tastiera
Riconoscimento delle note, sulla tastiera
Esercizi preparatori, a mani separate
Esercizi preparatori, a mani unite
Esercizi di difficoltà progressiva, con lettura delle due mani, in chiave di violino
Apertura della mano
Esercizi con lettura in chiave di basso, per mano sinistra

La teoria delle scale:
1.Maggiori
2.Minore naturali
3.Minore armoniche
4.Minori melodiche

Confronto tra le modalità e sonorità, delle scale esaminate
Pratica delle scale sulla tastiera, in tutte le tonalità
Teoria delle triadi
Pratica delle triadi sulla tastiera, in tutte le tonalità
Concetto di rivolto e applicazione pratica
Accordi a quattro voci
Introduzione alle sonorità 7 e 9

Varie specie di accordi ottenuti e classificazione :
1.maggiore settima
2.settima dominante
3.minore settima
4.minore settima, bemolle quinta
5.diminuito
6.minore, settima maggiore

Concetto di cadenza
Cadenza plagale
Cadenza autentica
Cadenza autentica completa (perfetta)

La cadenza II-V-I ottenuta come modificazione armonica dell’autentica completa, e suo frequente utilizzo nella musica moderna
Applicazione della cadenza II-V-I in tutte le tonalità e relativa analisi delle posizioni accordali, con struttura fondamentale
Utilizzo dei rivolti, nelle cadenze

Eliminazione, all’interno del voicing accordale, della nota fondamentale a favore della nona
Analisi del cambiamento di specie dell’accordo effettivamente suonato, rispetto al risultato armonico globale

Cadenza II-V-I in tutte le tonalità senza l’utilizzo, all’interno dell’accordo, della nota fondamentale
Applicazione dell’armonia su primi esempi di brani (m.dex. melodia, m.sin. armonia)

Arricchimento armonico nell’utilizzo della mano sinistra
Arricchimento ritmico nell’utilizzo della mano sinistra

Gli arpeggi : posizioni strette e posizioni late
L’accompagnamento : utilizzo in situazione di insieme utilizzo come unico sostegno armonico, a linea melodica esterna
Esercizi per lo sviluppo ritmico dell’accompagnamento
Esercizi per lo sviluppo e arricchimento armonico, in fase di accompagnamento
L’ordine degli argomenti di questo programma didattico è stato concepito in modo tale da affrontare a graduali passi successivi, le difficoltà dei vari punti. La durata del tempo necessario allo svolgimento del corso completo, è dipendente dall’impegno applicato dall’allievo, in fase di studio.

SCHEDA ISCRIZIONE

E-mail: segreteria@associazionelarondine.com